top of page

5 cose che probabilmente non sai sul legame padre-figlio dei primi mesi

Aggiornamento: 11 nov 2021

Prima di elencarvi le 5 cose che voglio ricordarvi, perché sicuramente molti di voi già conoscono questi punti, ho il piacere di raccontarvi la mia esperienza personale, la circostanza che ha cambiato il mio modo di pensare e mi ha reso consapevole dell'importanza del mio ruolo di padre.

Quando era ancora nel grembo materno, era mia abitudine quotidiana parlare e giocare con lui, gli raccontavo la mia giornata e gli chiedevo come stava. Lui puntualmente rispondeva con un calcetto od un pugno ed io alla sua reazione facevo una pernacchia sull'ombelico della pancia. Questo gioco andava avanti per qualche minuto, poi, probabilmente stanco, si interrompeva di colpo. Ho fatto questo ogni giorno dal momento che ho ricevuto la lieta novella che sarebbe arrivato , tutte le sere prima di andare a dormire. Erano i nostri 10 minuti quotidiani.

Mancava ormai poco al suo arrivo, così come da routine, siamo andati a fare l'ultima ecografia di controllo. Mentre la ginecologa eseguiva l'ecografia, mostrandoci le immagini del monitor, ci descriveva ciò che stavamo vedendo, ovvero un bellissimo bambino in posizione fetale che dormiva. In quel momento, io rivolsi una domanda alla dottoressa ed incredibilmente al suono della mia voce, gli occhi che fino a pochi istanti prima erano chiusi, si spalancarono ed un sorriso enorme apparve sul volto del piccolo nascituro ancora in grembo!

Quindi per tornare a noi :


PUNTO PRIMO- Il rapporto con tuo figlio non si crea dopo la sua nascita, ma prima della sua nascita!


PUNTO SECONDO- Un bambino ha bisogno di amore, coccole, attenzioni. fategli sentire sempre la vostra presenza di padre. Dedicategli quotidianamente 10-15 minuti dove siete solo voi due. Giocate, parlate, leggete una storia insieme. Sapere che avete il "vostro momento insieme" aiuterà il bambino a stare sereno anche durante il resto della giornata.


PUNTO TERZO- Osservate vostro figlio. Solo così saprete realmente cosa pensa e cosa vuole. Se riuscite a fare questo, il bambino crescerà con la piena fiducia in voi, consapevole di non avere segreti, in quanto il vostro amore ha già "scovato" i suoi segreti.


PUNTO QUARTO- Le punizioni severe tendono a distruggere il vostro rapporto e creano un muro che ogni giorno diventa sempre più insormontabile. Baci, abbracci e carezze sono ben accette! Fate sempre notare con gesti amorevoli i loro errori e soprattutto insegnategli il modo per non farli più!


PUNTO QUINTO- Ultimo, ma non per importanza, è il segreto di Pulcinella.

Ovvero: Armatevi di tanta pazienza! Fatene scorta nei momenti felici insieme in modo da non cancellare l'immagine di SuperPapà che con tanta fatica e notti insonni avete costruito!


Per concludere, questa mia esperienza descritta all'inizio è parte della prima avventura da me creata dei Budini:


"I Budini Fritti Alla Griglia"


ma questa è un'altra storia...




9 visualizzazioni0 commenti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page